BBLTRANSLATION, Sicuri e multilingue sul posto di Lavoro

BBLTRANSLATION dimostra ancora una volta di essere un’azienda che anticipa le tendenze e che, non appagata dal mero conformarsi alla normativa, si spinge oltre, vestendo i panni di un interlocutore sociale avanzato e intervenendo nella difesa della sicurezza sul lavoro.
In un ambito così delicato come quello della Prevenzione dei Rischi sul Lavoro, e più esattamente del Coordinamento delle Attività Aziendali (CAE), BBLTRANSLATION fa un grande passo in avanti puntando su CTAIMACAE.net, un potente Software -as- a- Service che assicura la corretta attività preventiva nel centro di lavoro e che garantisce il rispetto dei requisiti specifici del coordinamento delle attività aziendali, sia delle imprese clienti che di quelle fornitrici.
Coordinare le attività aziendali è un obbligo legale ex articolo 24 del Decreto Legislativo del 9 aprile 2008 , n. 81 sull’Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Questa legge in materia di sicurezza sul lavoro prevede il coordinamento tra imprese per garantire la sicurezza e salute dei lavoratori nei casi in cui questi, provenendo da imprese diverse, confluiscano nello stesso centro di lavoro, nonché nei casi di appalto e subappalto dell’attività. In questo stesso senso, il Parlamento Europeo ha incentivato gli Stati Membri ad inasprire le sanzioni alle aziende che non rispettano i propri obblighi in relazione ai diritti fondamentali dei lavoratori.
Con l’implementazione del software CTAIMACAE.net, BBLTRANSLATION garantisce che i servizi di interpretariato prestati presso la struttura del cliente siano “sicuri” . I clienti possono fidarsi che i servizi commissionati a BBLTRANSLATION, siano assicurati dall’utilizzo di questo importante ed efficace strumento.
BBLTRANSLATION, con questo passo, non solo si assicura il rispetto integro ed eccellente degli obblighi in materia di CAE e di gestione documentale che questa implica, bensì dimostra la sua vocazione di agente attivo nello sviluppo di un tessuto lavorativo ed imprenditoriale/aziendale in linea con la società del futuro, che molti già iniziano a intravedere.



Lascia un commento

venti + 18 =